Skip to Content

340 KM in bicicletta sul Vennbahnweg – In un giorno

Una giornata molto lunga in sella. Questo era il nostro obiettivo per la festa del papà.

Dall’idea di pedalare nell’Eifel, per raccogliere qualche metro di dislivello con la bici da corsa, è nato un tour di tre paesi sul Vennbahnweg dalla Germania, attraverso il Belgio fino al Lussemburgo.

Il tour è stato di 340 km in totale, il percorso più lungo che abbiamo mai fatto in un giorno.

Guarda:

Sono le cinque del mattino. La luce si sta facendo lentamente più intensa, pioviggina e la temperatura è di circa 8° Celsius. Abbiamo dormito entrambi malissimo e, nonostante l’abbondante caffè, non siamo ancora in forma.

Vennbahnweg
Siamo partiti alle 5 del mattino per percorrere i 300 km in un giorno.

Da Hochneukirch, un piccolo villaggio vicino a Mönchengladbach, percorriamo i nostri soliti percorsi di allenamento fino a Eschweiler. La tendenza è in salita e il vento proviene dal davanti.

Esattamente la costellazione che non vuoi a quest’ora del giorno.

A Eschweiler incontriamo Jan-Niklas della squadra di ciclismo Embrace The World. Conosce molto bene la zona e si è offerto spontaneamente di condurci alla Vennbahn e di accompagnarci per qualche chilometro.

Vennbahnradweg
Abbiamo incontrato Jan-Niklas di Embrace the World Cycling Team a Eschweiler. Ci supporta nei primi chilometri.

Il Vennbahnradweg è il “più lungo percorso ciclistico ed escursionistico transfrontaliero d’Europa su binari ferroviari dismessi”(StaedteRegionAachen).

Ha una lunghezza totale di 130 km con pendenze medie, tipiche della ferrovia, molto basse, dall’uno al due per cento.

Vennbahn Aachen
Arrivati sulla Vennbahn! Da questo momento in poi proseguiamo senza semafori e traffico verso il Lussemburgo.

Sono le otto del mattino quando finalmente arriviamo sulla Vennbahn. D’ora in poi, si allontana dalle strade trafficate senza semafori e altri ostacoli verso il Lussemburgo.

La pista ciclabile è in ottime condizioni e la mattina presto non c’è molto traffico. Ci sono sempre passaggi di ghiaia più piccoli, che si possono percorrere anche con la bici da corsa.

Siamo in viaggio da sei ore e la testa si sta stancando. Tuttavia, gli splendidi paesaggi a destra e a sinistra della Vennbahn ci motivano a proseguire.

Bahntrassenradwege Eifel
Il nostro spirito combattivo viene premiato con panorami meravigliosi!

Chilometro 160. Troisvierges, la fine del Vennbahnweg, e la nostra sosta per il pranzo sono molto vicini. Pieni di aspettative per una buona porzione di noodles, controlliamo la mappa… solo per scoprire che abbiamo sbagliato strada 40 chilometri fa!

Sfortunatamente, invece di guidare a sinistra verso St. Vith, abbiamo seguito il sentiero diretto verso Malmedy.

Un grave errore che ci costa quasi 2 ore e 30 chilometri in più e diversi metri di dislivello!

Vennbahnstrasse
Questo è il luogo in cui ci siamo persi. Invece di girare a sinistra, abbiamo proseguito dritto. Un errore epocale!

Dopo 190 chilometri, arriviamo finalmente alla fine della Vennbahn a Troisvierges.

Vogliamo solo scendere dalla moto, entrare nel caldo e finalmente mangiare qualcosa di vero. Mio padre, che ci aspettava a Troisvierges, ha trovato un ottimo ristorante che ci ha aperto un po’ di più.

Lunch Break In Troisvierges
A Troisvierges abbiamo incontrato mio padre Bernd per il pranzo. Con 1,98 m, è il ciclista più alto dell’Universal Traveler Cycling Club!

Ci rafforziamo con spaghetti alla carbonara e lasagne. C’è anche la birra analcolica con la Sprite. “Panache” è il nome del drink qui.

Hohes Venn Radweg
Da Troisvierges, il capolinea della Vennbahn, sono 125 km fino ad Aquisgrana.

Dopo un’ora, dobbiamo rimetterci in sella per tornare a casa prima del tramonto.

Per il primo chilometro, ci muoviamo comodamente in discesa, ma poi improvvisamente si sale del 10% con lo stomaco pieno. Fantastico!

Ci motiviamo con il fatto che d’ora in poi il percorso è tendenzialmente in discesa e che avremo principalmente vento in coda per tutto il tragitto verso casa.

Dopo aver superato la collina, recuperiamo il tempo. Cambiamo ogni pochi chilometri con il lavoro di guida e pedaliamo in modo relativamente facile a 40 chilometri all’ora in media.

Ravel Route

Nonostante l’alta velocità, si sta facendo buio e siamo ancora a più di 30 chilometri da casa.

Vennbahn 340Km Radtour
Si sta facendo buio e non siamo ancora a casa.

Dopo 340 chilometri e oltre 13 ore in sella, raggiungiamo Holzweiler. Da qui, ci sono solo 10 chilometri per tornare a casa.

Nel frattempo, però, è buio. Senza un’illuminazione adeguata, è impossibile proseguire in sicurezza. Decidiamo di terminare il nostro tour qui per non mettere in pericolo noi stessi e gli altri.

Siamo entusiasti non solo di aver raggiunto il nostro obiettivo di 300 chilometri, ma anche di averlo nettamente superato con 40 chilometri in più.

Le gambe si sentono ancora bene e siamo d’accordo che potremmo continuare per qualche altro chilometro.

Prossimo obiettivo 400 chilometri!?

Un progetto spontaneo dell’Universal Traveller Cycling Club (UTCC) .

Articolo di giornale tedesco sul nostro tour

Rate this post

Protect your trip: With all our travel experience, we highly recommend you hit the road with travel insurance. SafetyWing offers flexible & reliable Digital Nomads Travel Medical Insurance at just a third of the price of similar competitor plans.