Skip to Content

Lista definitiva delle migliori cose da fare a Buenos Aires, Argentina

I primi coloni e marinai europei della città chiamarono il nome Buenos Aires, ovvero “aria buona”, grazie ai forti venti che li portavano nel continente sudamericano.

Come capitale dell’Argentina, circa 14 milioni di persone chiamano Buenos Aires casa. In realtà è la seconda città più visitata dell’America Latina (e la prima del Sud America).

Per secoli, le pampas argentine sono state utilizzate come pascolo per alcuni dei migliori bovini del mondo, ed è per questo che Buenos Aires raramente delude chi è alla ricerca di un’ottima cucina.

Qui non avrai sicuramente problemi a trovare la migliore bistecca a sud dell’equatore.

Ma la città ha molto altro da offrire.

Ultimate List Of Best Things To Do In Buenos Aires Argentina
©AdonisVillanueva via Canva.com

L’atmosfera che si respira è un equilibrio unico tra cosmopolita e locale. Anche i mercati, le piazze e i musei contribuiscono a definire l’atmosfera e la cultura uniche della città.

Per aiutarti a decidere cosa fare durante la tua visita a Buenos Aires, ho chiesto a un gruppo di amici blogger di viaggio quali sono le cose migliori che hanno fatto in città e nei dintorni.

Ecco cosa consigliano: arte di strada e cimiteri storici, tour in bicicletta, deliziose birre artigianali e cocktail bar segreti.

1. Tour dell’arte di strada di Graffiti Mundo

Raccomandato da Carol di Wayfaring Views

Cose Divertenti Da Fare A Buenos_Aires_Street_Arrow_Guy

Certo, c’è il lato signorile di Buenos Aires con gli ampi viali e i quartieri signorili del Retiro e di Recolets. Ma c’è anche un lato spigoloso della città.

Passando un po’ di tempo a girare per San Telmo, Palermo Soho o Chacarita, scoprirai una scena alla moda con caffè, gallerie d’arte, boutique e una grande dose di arte urbana.

Buenos Aires ha una forte tradizione di graffiti, paste-up e murales come forma di protesta ed espressione sociale.

Puoi girovagare da solo alla ricerca di opere d’arte, ma ti consiglio un tour dell’arte di strada con Graffiti Mundo che è il modo più efficiente e informativo per trovare l’arte di strada a Buenos Aires.

Graffiti Mundo è un’organizzazione no-profit dedicata alla “sensibilizzazione del ricco patrimonio e della dinamica cultura dell’arte urbana argentina”. Gestiscono tour di street art, workshop e una galleria d’arte urbana.

Offrono tre diversi tour che toccano sei diversi quartieri. Durante il tour, conoscerai la storia delle arti visive come forma di attivismo in Argentina, il moderno movimento di auto-espressione e vedrai artisti locali e mondiali.

2. Hari una birra in un microbirrificio

Consigliato da Peter di Where Is Your Toothbrush?

Punti Di Interesse Di Buenos Aires Birra Artigianale-Buenos-Aires-Buller-Recoleta

L’Argentina sarà anche il primo produttore di vino al mondo, ma gli amanti della birra artigianale, o cerveza artisanal, possono divertirsi anche qui.

Diversi microbirrifici di Buenos Aires servono alcune delle migliori birre del Sud America. Ne spiccano tre.

Antares ha diverse sedi a BA (e molte altre in tutta l’Argentina), ognuna delle quali è un alveare di bevitori di birra alla moda (potresti anche dover aspettare per un tavolo, soprattutto nel pub di Palermo).

La birra non ha alcuna traccia della roba acquosa che producevano un tempo, ma evita i clasici e scegli i prodotti stagionali come la Honey Beer, una birra chiara unica con un tocco di, sì, miele, o la leggera e caramellosa Cream Stout.

Breoghan offre un bel complemento alla fiera di San Telmo. Nascosto in una strada secondaria a un isolato di distanza, il pub dalle pareti in mattoni e decorato con oggetti di birra provenienti da tutto il mondo è un rifugio accogliente.

La birra è più che discreta e le birre stagionali completano un’offerta solida; assicurati di provare la San Telmo Fire IPA.

Anche il pub del birrificio Buller a Recoleta beneficia di un’ottima posizione e di una birra ancora migliore. Il pub è arioso e lungo di fronte al famoso cimitero (vieni al tramonto per una dose extra di simbolismo).

La Hefeweizen è luminosa come il sole della bandiera argentina, mentre all’altro capo dello spettro la Stout è densa e cremosa con note di caramello e caffè scure come la notte.

3. Il Cementerio de la Recoleta

Raccomandato da Talek di Travels With Talek

Le Cose Più Importanti Da Fare A Buenos Aires Recoleta 750

Il Cementerio de la Recoleta è probabilmente il cimitero più famoso dell’America Latina.

Infatti, la CNN e la BBC lo hanno definito uno dei cimiteri più belli del mondo. Si trova nell’omonimo quartiere di Buenos Aires, famoso per le sue case signorili.

Disposto in blocchi come nelle strade della città, il cimitero ha le sue origini all’inizio del 1700, quando un gruppo di monaci lo stabilì intorno alla propria chiesa nella periferia di Buenos Aires.

Nel corso dei secoli, il cimitero è cresciuto fino a raggiungere i 14 acri con 4691 tombe fuori terra. Quasi 100 di questi caveau sono stati dichiarati Monumenti Storici Nazionali.

Molti dei mausolei e dei monumenti sono opere d’arte costruite in stili che vanno dall’Art Deco al Barocco. Oltre all’arte della statuaria funeraria, forse la caratteristica più notevole del cimitero sono i suoi residenti.

Qui sono sepolti i presidenti dell’Argentina, i premi Nobel e gli artisti, gli atleti e gli scienziati argentini più illustri.

C’è anche una nipote di Napoleone.

Ma sicuramente l’attrazione principale è Eva Peron, la carismatica ex first lady argentina. Sebbene sia morta nel 1952, da allora la sua tomba è sempre stata ricoperta di fiori freschi ogni giorno.

4. Bevi un cocktail in un bar segreto

Consigliato da Rebecca di Rebecca and the World

Buenos Aries Turismo Floreria Atlantico Grande

Uno degli aspetti più intriganti della scena dei bar di Buenos Aires è il numero di bar segreti nascosti in giro per la città.

I bar clandestini che richiedono password possono essere raggiunti solo attraverso porte nascoste o gli speakeasies che sono riservati ai soci.

Eccone alcuni da visitare durante la tua visita a Buenos Aires.

Se ti è stato detto di recarti al bar Arroyó 872, nell’elegante quartiere di Recoleta, potresti essere sorpreso di trovarti in un fioraio. Ma se apri l’enorme porta del frigorifero e scendi la breve rampa di scale, ti troverai in uno dei bar più alla moda di Buenos Aires, la Florería Atlántico.

Per entrare al Frank’s Bar (Arévalo 1445), dovrai iniziare dalla pagina Facebook del bar e cercare di scoprire la password di quella settimana.

Ma la prova non è ancora finita: dovrai poi dare la password al portiere, che ti indicherà un altro codice per entrare in una cabina telefonica sul retro del bar. La porta si aprirà per rivelare il bar. Molto James Bond!

Caffè e panetteria di giorno, speakeasy di notte. A Victoria Brown (Costa Rica 4827) non è richiesta alcuna password, ma potresti comunque avere problemi a capire come entrare. Spingi sul muro di mattoni sul retro del bar ed entrerai nell’elegante bar, pieno di divani in pelle.

Uno dei cocktail bar più esclusivi di Buenos Aires, l’Harrison Speakeasy, è un locale riservato ai soci. Ma c’è ancora un modo per entrare. Mangia da Nicky NY Sushi (Malabia 1764) e, se sei fortunato, il cameriere potrebbe invitarti a visitare la “cantina”.

5. Tour in bicicletta a Buenos Aires

Consigliato da Kimmie di Adventures & Sunsets

Andare in bicicletta a Buenos Aires è il modo migliore per visitare la città in un giorno. Certo, puoi noleggiare delle biciclette ed esplorarle, ma fare un tour in bicicletta della città ti permette di conoscere la cultura e la storia piuttosto turbolenta delle diverse zone della città. Questo oltre a una guida esperta che sa esattamente dove andare!

Il mio tour in bicicletta di Buenos Aires è iniziato a San Telmo e ha percorso un anello fino allo stadio del Boca Juniors e alle case colorate di Caminito a La Boca. Ci siamo fermati spesso per imparare tutto su alcune parti della storia argentina e sulle attività culturali associate a quell’area.

Per esempio, abbiamo appreso che lo stadio del futbol è la “chiesa argentina”, oltre a tonnellate di informazioni sui recenti tempi difficili del paese a La Boca.

Poi siamo tornati indietro per un delizioso panino sul lungomare di Puerto Madero. Ci siamo goduti il sole prima di recarci al Microcentro per visitare il centro della città e gli edifici governativi.

Durante il mio tour ci siamo imbattuti in una grande manifestazione nel Microcentro, che è stata un altro incredibile spaccato dell’attivismo politico del paese.

Ci siamo poi recati a Recoleta per conoscere il Cimitero e l’incredibile scultura Floralis Generica, che abbiamo osservato con i nostri occhi.

Prima di rientrare, la nostra guida ci ha insegnato tutto sulla cultura argentina del mate e su come bere correttamente il popolare tè rispettando tutte le regole non scritte del bere con gli amici!

Sulla via del ritorno a San Telmo ci siamo fermati davanti all’edificio federale, dove abbiamo gustato insieme un fernet (dopo aver imparato tutto su di esso fuori dallo stadio La Boca) e abbiamo riflettuto sulla nostra fantastica giornata passata a conoscere così tanto di Bueno Aires.

Clicca qui per prenotare il tuo tour in bicicletta.

6. Mercato di Mataderos

Consigliato da Erin di Sol Salute

Buenos Aires Cose Da Fare Charita Mataderos-2

A Buenos Aires ci sono un paio di mercati famosi che rientrano negli itinerari della maggior parte dei visitatori. Sebbene i mercati di San Telmo e Recoleta siano fantastici, se vuoi allontanarti dai sentieri battuti cerca la zona occidentale della città, a Mataderos.

Questo mercato settimanale si svolge ogni domenica e nei giorni festivi da marzo a dicembre. Lasciandoti alle spalle il tango di La Boca, a Mataderos potrai sperimentare la musica folcloristica di tutto il paese, in particolare la Chacarera e la Zamba del nord e la Chamame della provincia di Corrientes.

La maggior parte dei ballerini sono locali che vengono ogni domenica, vestiti con i loro migliori abiti tradizionali. Balleranno tutto il giorno, facendo delle pause solo per gli spettacoli dal vivo che si terranno sul palco principale.

Non mi stanco mai di guardarli ballare, la musica qui è molto più allegra della solennità del tango.

Un altro punto forte del Mataderos Market è il cibo. Le bancarelle che circondano la piazza principale propongono specialità delle province settentrionali come Salta e Tucuman.

Puoi provare stufati sostanziosi come il Locro o empanadas di diverse regioni (io sono un fan delle Tucumanas!). Ovviamente, manda giù il tutto con un economico bicchiere di Malbec.

C’è anche un meraviglioso mercato che si dirama dalla piazza principale in ogni direzione. I venditori vendono prodotti artigianali come poncho intrecciati, gioielli o carni e formaggi provenienti dalle fattorie della provincia.

Se vuoi davvero vivere la cultura argentina, fai uno sforzo in più per raggiungere il quartiere di Mataderos di domenica: non te ne pentirai.

7. Cimitero di Chacarita

Consigliato da Erin di Sol Salute

Attrazioni Di Buenos Aires Charita Mataderos

Tutti conoscono Recoleta e il suo famigerato cimitero pieno di dignitari ed eroi di guerra.

Tuttavia, dall’altra parte della città, a Chacarita, si trova un altro cimitero che è ancora in uso oggi. Con i suoi quasi 240 acri di superficie, è molto estesa! È il luogo in cui oggi riposano quasi tutti i cittadini di Buenos Aires.

Il cimitero di Chacarita ha una storia oscura (ma ogni cimitero ha una storia felice?).

Quando l’epidemia di febbre gialla colpì Buenos Aires alla fine del XIX secolo, fu necessario costruire un nuovo cimitero per accogliere i morti.

All’epoca, questo appezzamento di terreno si trovava in campagna. Oggi la città è cresciuta intorno ad essa e si trova nel cuore di un vivace quartiere urbano.

Appena superato l’imponente ingresso con colonne, troverai grandi mausolei simili a quelli che si trovano a Recoleta. Alcuni appartengono a sindacati e unioni, dove i loro membri possono scegliere di essere sepolti.

Il più importante è il mausoleo degli attori e quello dei musicisti, dove sono sepolti molti degli artisti della città. A causa del gran numero di fan in visita per rendere omaggio al proprio artista o alla star del tango preferita, i più importanti sono stati spostati in un’area al centro del cimitero.

Qui potrai visitare le star del tango più famose del paese, i pittori e molto altro ancora. Anche Carlos Gardel è sepolto a Chacarita (se hai sentito parlare di tango, hai sentito parlare di Gardel) e riceve un costante afflusso di visitatori.

Il quartiere di Chacarita sta diventando rapidamente un punto caldo per i nuovi bar e caffè. Ci sono pizzerie tradizionali dall’altra parte della strada e un meraviglioso mercato biologico a un isolato di distanza.

Tutto questo rende una visita a Chacarita un ottimo modo per vedere il punto di vista di un abitante di Buenos Aires.

8. Libreria El Ateneo Grand Splendid

Raccomandato da Henry & Zory di This Life Of Travel

Libreria El Ateneo Grand Splendid
Libreria El Ateneo Grand Splendid

El Ateneo Grand Splendid è una delle librerie più belle del mondo e una tappa obbligata se stai visitando Buenos Aires.

Situato nel quartiere Barrio Norte, l’edificio fu progettato da Pero e Torres Armengo e originariamente ospitava un famoso teatro, il Teatro Grand Splendid. Aveva una capienza massima di 1.050 persone e ospitava alcuni dei più famosi spettacoli dei famosi ballerini di tango Carlos Gardel, Ignacio Corsini e Roberto Firpo.

Negli anni ’20, il teatro fu trasformato in una sala cinematografica e fu uno dei primi a proiettare film con il sonoro. È stato un successo per gli amanti del cinema di tutto il mondo.

Per un breve periodo, il cinema è stato trasformato in un teatro all’inizio degli anni ’70, con l’attrice Mirtha Legrand protagonista di uno spettacolo teatrale nel 1973. Poi ha ripreso con i film successivi.

L’ultimo film proiettato prima della chiusura è stato American Beauty, diretto da Sam Mendes. Nel 1991 il cinema è stato chiuso, ma si è salvato dalla demolizione quando la casa editrice dell’Ateneo è intervenuta acquistando l’edificio a causa della cattiva economia.

Dopo un restauro da 3 milioni di dollari, il Grand Splendid ha riaperto nel 2000 come una meravigliosa libreria. Il Gruppo Ilhsa, che possiede la casa editrice dell’Ateneo, ha assunto l’architetto Fernando Manzone per la ristrutturazione.

Ha rimosso l’area salotto e ha installato delle librerie, ma ha mantenuto l’area del palco come caffetteria. L’El Ateneo Grand Splendid è ora il negozio numero uno del Gruppo Ilhsa ed è una delle principali attrazioni per i turisti e gli abitanti del luogo.

Dove dormire a Buenos Aires

1. Palacio Duhau

Raccomandato da Michelle di The Wandering Queen

Palacio Duhau Argentina Buenos Aires

Il Palacio Duhau è uno degli hotel più belli che abbia mai visto. L’hotel è composto da due edifici: uno splendido palazzo restaurato costruito nel 1934 e un moderno edificio contemporaneo che si affaccia sulla città.

Ho avuto la fortuna di sperimentare entrambi i lati. Ancora oggi non è facile scegliere il mio lato preferito.

Il sito storico dell’hotel fu costruito nel 1934 dal signor Luis Duhau, uno degli uomini più potenti dell’Argentina di quel periodo. L’edificio è stato progettato per assomigliare allo stesso stile architettonico costruito durante il regno di Luigi XVI.

Una volta completato, il palazzo rimase alla famiglia per circa 50 anni. Nel 2002, l’edificio è stato nominato monumento storico nazionale e poco dopo Hyatt ha deciso di restaurare lo splendido hotel.

Una delle mie aree preferite dell’hotel è il bellissimo giardino situato tra i due hotel. Il giardino si estende per circa 4.400 metri quadrati e presenta vari alberi, cespugli di rose, piante topiarie e fiori colorati.

Ci sono anche terrazze con vista sull’incantevole giardino per gustare un pasto saporito e una bevanda rinfrescante. Sotto il giardino, l’hotel dispone di un percorso sotterraneo con gallerie d’arte e sculture.

Ad oggi, sono certa che Palacio Duhau sia stata la mia esperienza alberghiera preferita in assoluto. L’atmosfera moderna combinata con l’architettura storica è stata un’esperienza unica.

Il Palacio Duhau è uno dei migliori alloggi di Buenos Aires e fa parte della storia di Buenos Aires.

Clicca qui per maggiori informazioni, foto e/o per fare una prenotazione.

Altre risorse Internet di Buenos Aires:

1. Esplora Buenos Aires e la Patagonia: Un tour fotografico di 21 giorni

Uno dei posti più belli da visitare in Sudamerica è il SALAR DE UYUNI, le saline in BOLIVIA. Un’altra grande avventura è quella di pedalare sulla strada della morte in BOLIVIA.

Le Galapagos sono uno degli arcipelaghi più famosi al mondo. Dai un’occhiata al mio ITINERARIO DI 10 GIORNI A TERRA ISOLE GALAPAGOS e alla mia GUIDA COMPRENSIVA SULLE ISOLE GALAPAGOS.

Una delle mie città preferite in Sud America è RIO DE JANEIRO e uno dei paesi migliori per i tour d’avventura è l’ECUADOR.

Questo post è stato utile? Se è così, assicurati di appuntarlo su   per poterlo consultare in seguito!

Cosa Fare A Buenos Aires Argentina

Rate this post

Protect your trip: With all our travel experience, we highly recommend you hit the road with travel insurance. SafetyWing offers flexible & reliable Digital Nomads Travel Medical Insurance at just a third of the price of similar competitor plans.