Skip to Content

I migliori giri epici in bicicletta del mondo

Questa lista dei migliori giri in bicicletta del mondo è perfetta per i viaggiatori che desiderano un’avventura su due ruote che non dimenticheranno presto.

Sappiamo che non c’è niente di meglio di una giornata in bicicletta sulla strada: ecco perché abbiamo creato questo breve elenco delle migliori gite in bicicletta di un solo giorno nel mondo.

Abbiamo scelto questi percorsi perché siamo convinti che offrano alcune delle migliori avventure, notorietà ed emozioni che si possano provare su due ruote.

Dalle Ande all’Irlanda e all’Australia, queste gite in bicicletta ti porteranno in ogni angolo del mondo.

Sono caratterizzati da ampi percorsi in discesa, incredibili bellezze naturali, rovine Maya e persino vulcani.

Quindi cosa stai aspettando?

Dai un’occhiata a questi consigli e inizia a pianificare il tuo prossimo viaggio in bicicletta!

1. Giro in mountain bike da Moray a Maras, Perù

Giro In Mountain Bike Da Moray A Maras, Perù

Il viaggio da Moray a Maras offre la possibilità di vivere i favolosi dintorni della valle sacra vicino a Ollantaytambo in Perù.

Le viste spettacolari della catena di ghiacciai dell’Urubamba e gli ettari di terreni agricoli sono luoghi fantastici da esplorare.

La pista è in discesa per gran parte del percorso; tuttavia, il tracciato è ripido e stretto in alcuni punti e non è adatto ai principianti.

Leggi anche: Le migliori cose da fare in Perù.

È richiesta una certa abilità nel fuoristrada e l’esperienza nella gestione delle biciclette in discese ripide e rocciose. Per gli amanti dell’adrenalina, questo giro è altamente consigliato.

Il percorso inizia vicino al sito di Moray, un sito di coltivazioni cerimoniali Inca costruito da terrazze circolari. Appena fuori dalla strada principale, inizia il percorso unico di nove chilometri.

Il primo tratto è veloce, in una ripida discesa. Ci sono alcune colline lungo il percorso, la maggior parte delle quali non sono troppo impegnative, ma è consigliabile portare con sé molta acqua se si pedala in estate.

Mountain Bike Ride From Moray To Maras Peru

Alla fine di questo tratto si trova la cittadina di Maras, un ottimo luogo di riposo. L’architettura della città merita una deviazione.

La pietra che sovrasta la maggior parte delle porte è incisa; molte hanno più di 500 anni. Uscendo da Maras, il percorso diventa più impegnativo perché un ulteriore sentiero in discesa conduce alle Miniere di Sale.

Questo percorso è piuttosto insidioso, con rocce da superare e sentieri ripidi larghi appena un metro in alcuni punti. In alcuni punti c’è un notevole dislivello e alcuni potrebbero preferire camminare nell’ultimo tratto fino alle miniere.

Giro In Mountain Bike Da Moray A Maras, Perù

Le saline di Maras furono costruite prima degli Incas e le famiglie locali le coltivano ancora oggi. Mentre le padelle scendono, l’acqua evapora naturalmente dal torrente lasciando il sale.

La sezione finale di questo viaggio in bicicletta segue un altro single track che ti porta al fiume Urubamba, dove è possibile organizzare il trasporto per ritirare le mountain bike.

Raccomandato da Fiona di Passport and Piano

2. Strada della morte Bolivia

La Strada Della Morte In Sud America
Strada della morte Bolivia

La Death Road, in Bolivia, o ufficialmente Yungas Road, in Bolivia, è stata spesso oggetto di attenzione internazionale da quando, nel 1995, è stata nominata una delle strade più pericolose del mondo.

Nel profondo delle Ande, la Death Road si snoda tra strette pareti rocciose e strazianti curve cieche.

Su un lato dello stretto passo, rocce e montagne a strapiombo si arrampicano per centinaia di metri nell’aria. Dall’altra, non c’è altro che aria vuota e un salto di un chilometro: nessuno può sopravvivere.

Clicca qui per leggere la mia storia sulla Strada della Morte in Bolivia.

3. Sentiero ferroviario Grand Ridge, Australia

Grand Ridge Rail Trail Australia

Questa potrebbe essere la corsa più breve di questo fantastico articolo. Sulle colline del South Gippsland, in Australia, si trova Mirboo North.

A Mirboo North si trova l’inizio o la fine del Grand Ridge Rail Trail, a seconda della direzione in cui vuoi pedalare. All’altra estremità si trova Boolara. Il percorso ferroviario è stato aperto alla fine degli anni ’90, ma è stato chiuso per qualche tempo in seguito agli incendi di Grand Ridge del febbraio 2009.

Da allora ha riaperto meglio che mai. In generale, il percorso ferroviario di Grand Ridge inizia proprio dietro il birrificio Grand Ridge a Mirboo North.

Il sentiero segue la vecchia diramazione da Mirboo North a Morwell, che da tempo non esiste più. Il sentiero è lungo solo 13,6 chilometri da Mirboo a Boolara; molte persone fanno il viaggio di ritorno, percorrendo 27,2 chilometri.

Ciò che lo rende unico è che è al 95% in discesa per tutto il percorso da Mirboo North a Boolara. Si abbassa solo con una leggera pendenza di circa il 5%.

Il percorso ha un dislivello di soli 150 metri dall’inizio alla fine. Attraverserai fitte foreste, ponti e persino alcune riserve floreali.

A metà percorso c’è un rifugio con tavoli e sedie in quello che era il sito della stazione di Darlimurla. Qui troverai mappe e informazioni sulla regione.

Il percorso termina al parco ferroviario di Boolara, dove troverai barbecue, tavoli da picnic, attrezzature per bambini e un negozio generale. Si tratta di un’ottima corsa per famiglie che non è estrema né per distanza né per sforzo. È un modo fantastico per trascorrere una giornata.

Raccomandato da Marc di Travels in Gippsland

4. Isola di Inishmore, Irlanda

Il modo migliore per esplorare Inishmore, una delle isole Aran dell’Irlanda, è in bicicletta. In un solo giorno, i visitatori possono visitare i principali siti storici e le attrazioni naturali dell’isola, il tutto godendo della libertà delle due ruote.

Le biciclette possono essere comodamente noleggiate al molo di Kilronan, dove arrivano i traghetti da Galway e Doolin. Non c’è un percorso prestabilito da seguire, quindi i ciclisti possono scegliere di dirigersi verso ovest lungo Cottage Road o seguire la costa settentrionale fino a Kilmurvey Beach, passando davanti a una colonia di foche lungo la strada.

Da Kilmurvey Beach, quasi tutti si dirigono a sud-ovest verso il forte di Dún Aengus, il sito antico più impressionante (e popolare) di Inishmore. Questa fortezza preistorica si trova sul bordo di una scogliera alta 100 metri, che si affaccia sull’Oceano Atlantico e offre una vista su quasi tutta l’isola.

I ciclisti che continuano a pedalare verso nord-ovest dal forte di Dún Aengus incontreranno le Sette Chiese, un insieme di case monastiche, chiese e lapidi in rovina.

Inishmore Island Ireland

Tornando verso est, in direzione di Kilronan, i ciclisti possono scegliere di percorrere la strada collinare meridionale fiancheggiata da muri di pietra, magari fermandosi a cercare il Worm Hole, una piscina rettangolare scavata naturalmente nella roccia calcarea.

I ciclisti che arrivano a Kilronan con un po’ di tempo a disposizione prima della partenza del traghetto possono fare shopping di souvenir o mangiare qualcosa in uno dei pub locali.

Consigliato da Rhonda di Travel? Sì, grazie!

5. In bicicletta fino al Cerro de Sao Miguel, Portogallo

Cerro De Sao Miguel Algarve Portugal

La cima del Cerro de Sao Miguel si trova a circa 18 km da Faro, la città più grande della costa meridionale del Portogallo.

L’Algarve è famoso per le sue spiagge sabbiose e le sue scogliere oceaniche, ma la meno conosciuta Montagna di Sao Miguel offre sicuramente uno dei panorami più belli della zona.

La cima della montagna si trova a 411 metri sopra l’oceano e, nelle giornate limpide, da lì si può vedere fino al confine con la Spagna! Il percorso ciclabile si snoda lungo strade asfaltate meno frequentate.

È leggermente in salita da Faro e attraversa cittadine grandi come piccoli quartieri. Ci sono campi pieni di arance, melograni e altra frutta e verdura.

La parte più impegnativa del viaggio in bicicletta inizia ai piedi del Cerro de Sao Miguel. Da lì ci aspetta una distanza di 3,5 km di bicicletta in salita.

Nonostante la parte in salita del percorso, si tratta di un buon itinerario in bicicletta, anche per i meno esperti. Hai sempre la possibilità di fermarti, fare una pausa e goderti il panorama prima di continuare.

La ricompensa è una vista straordinaria e un’emozionante discesa verso Faro!

A Faro ci sono diversi noleggi di biciclette in città e il prezzo per noleggiare una bici decente parte da 8 euro al giorno. Il giro in bicicletta fino a Sao Miguel può essere fatto in modo indipendente.

Trovare la strada è abbastanza facile perché ci sono dei cartelli lungo il percorso. Inoltre, è consigliabile annotare il nome delle città che attraverserai e scaricare una mappa offline della zona.

Tuttavia, se non te la senti di andare da solo, puoi sempre chiedere una guida in uno dei noleggi di biciclette; assicurati di farlo con un giorno di anticipo.

Consigliato da Julie di Why not Ju

6. Sentiero costiero vichingo, Regno Unito

Viking Coastal Trail Uk

Il Viking Coastal Trail è un’ottima pista ciclabile sull’Isola di Thanet, nel Kent. Il percorso circolare di 32 miglia è perfetto anche per le famiglie, poiché è per lo più privo di traffico.

La maggior parte del viaggio si svolge in riva al mare, per cui potrai godere di splendide viste lungo il percorso. In questa parte del Regno Unito ci sono bellissime spiagge sabbiose e nelle giornate più calde puoi anche fare una nuotata.

Puoi completare la pista ciclabile in un giorno, ma se vuoi immergerti veramente in ogni tratto, puoi fare un viaggio di più giorni.

Ci sono due campeggi lungo il Viking Coastal Trail e diversi hotel, appartamenti e bed and breakfast.

Alcuni dei punti salienti del percorso sono le Torri di Reculver e il Forte Romano, Margate, Botany Bay, Viking Bay e Ramsgate.

Ma non sono solo le graziose cittadine di mare e le splendide spiagge con scogliere di gesso che ti lasceranno senza fiato durante questo viaggio in bicicletta. Una volta che ti dirigerai verso l’interno, pedalerai attraverso la campagna britannica.

Goditi i mulini a vento e i piccoli villaggi con le chiese. Se ti piace la natura, puoi fare una piccola deviazione verso la Riserva Naturale di Monkton per immergerti nella pace.

Consigliato da Eniko di Travel Hacker Girl

7. Ciclo nelle Ande, Ecuador

Cycling Down The Andes In Ecuador From Banos To Puyo

Una delle migliori escursioni in bicicletta al mondo è quella lungo le Ande in Ecuador, da Banos a Puyo.

Banos si trova in cima alle Ande, sul bordo di una gola ai piedi di un imponente vulcano attivo. È famosa per i Banos (bagni) di sorgenti calde minerali naturali che le danno il nome.

Leggi anche: Itinerario di 2 giorni a Baños.

È anche un luogo ideale per assaggiare il cuy (porcellino d’India), il melcocha (il taffy fatto a mano nei negozi della città) e la canna da zucchero spremuta per ottenere un succo fresco e dolce.

Ma la cosa più bella di Banos è noleggiare una bicicletta e pedalare fuori città e lungo le Ande. Il percorso è chiamato la Strada delle Cascate per via di tutte le cascate presenti lungo il cammino.

Il percorso in bicicletta passa attraverso le cascate che scendono dalle scogliere e a volte attraversano la strada. Le più impressionanti sono le Devil’s Cauldron, imponenti cascate che si gettano su una grande scogliera e che si raggiungono attraverso una serie di passerelle e scale di legno.

Pista Ciclabile Da Banos A Puyo

Più avanti, lo scenario cambia da foresta nuvolosa a foresta pluviale tropicale e, prima di arrivare a Puyo, si può ammirare la foresta amazzonica.

Non è necessario risalire in bicicletta. Nel corso della giornata, autobus e camion torneranno a Banos per trasportare le biciclette.

È possibile tornare indietro al Devil’s Cauldron o proseguire verso Puyo. La conclusione perfetta di questa escursione giornaliera è un bagno in una delle sorgenti termali.

Raccomandato da James di Travel Collecting

8. Isole Koster, Svezia

Kilesand Beach South Koster Island Sweden

La maggior parte delle persone al di fuori della Scandinavia non ha mai sentito parlare delle Isole Koster in Svezia, tanto meno ha inserito questa zona nella lista dei viaggi da fare insieme a isole più esotiche, come Tahiti o le Seychelles.

Ma se stai esplorando la regione e cerchi qualche giorno di relax nel luogo più tranquillo e pastorale che tu possa immaginare, Koster è quanto di più caratteristico e affascinante ci possa essere.

Situato sulla costa occidentale del paese, a circa 200 chilometri a nord di Göteborg, vicino al confine con la Norvegia, l’arcipelago vulcanico è la meta preferita di svedesi e norvegesi.

Accessibili tramite traghetti dalla terraferma, le due isole più grandi sono North Koster (4 km quadrati) e South Koster (8 km quadrati), divise da uno stretto canale.

Il modo migliore per esplorare Koster Sud (conosciuta localmente come Sydkoster) è attraverso un tour in bicicletta dell’isola con Koster Cykeln. Infatti, dato che le auto non possono circolare sulle isole, la bicicletta è l’unico modo per vederle.

Inizia con un’escursione in cima a Valfjäll, la vetta più alta dell’isola, per avere una splendida panoramica dei caratteristici villaggi dai tetti arancioni e di una chiesa storica costruita nel 1939.

Potrai anche ammirare viste spettacolari delle coste rocciose dell’isola e del fiordo di Koster, che fanno parte del santuario marino del Parco Nazionale di Kosterhavet. È un luogo ideale per fare snorkeling quando il tempo è caldo.

Man mano che ti addentri nella campagna di South Koster, passerai accanto a pascoli verdissimi e punteggiati di fiori selvatici, magari vedendo cervi al pascolo e molte fattorie con mucche, pecore e cavalli lungo il percorso.

Una delle nostre soste preferite durante il tour è stato un piccolo villaggio di pescatori, dove una fila di case galleggianti si stagliava contro un cielo minaccioso.

Barche da pesca, trappole per granchi e un ingegnoso “hotel per aragoste” in legno ci ricordano che queste persone vivono in armonia con la terra e il mare, come hanno fatto i loro antenati per centinaia di anni.

Qualunque cosa tu faccia, non perdere la spiaggia di Kilesand, la più lunga di South Koster.

È facile lasciarsi assorbire dal paesaggio mozzafiato, ma prenditi un minuto per osservare i piccoli frammenti di conchiglie colorate nella sabbia. Sono belle ma facili da trascurare… come questa tranquilla gemma nella Svezia occidentale.

Raccomandato da Bret & Mary di Green Global Travel

9. In bicicletta lungo la Senna a Parigi

Cycling Along The Seine In Paris

Parigi potrebbe non essere la destinazione più ovvia per un viaggio in bicicletta, ma la città sta diventando sempre più bike-friendly.

Non solo sono disponibili diversi servizi di bike-sharing, ma sono state create sempre più piste ciclabili in tutta la città. Uno dei modi più belli di girare per Parigi in bicicletta è anche quello di fare un’enorme visita turistica.

Riassumendo, in pratica puoi attraversare Parigi in bicicletta lungo la Senna e passare davanti ai luoghi più importanti. Il punto di partenza di questa gita in bicicletta è la zona est di Parigi, nei pressi della Bibliothèque François Mitterrand.

Passando lungo la Senna attraverso la nuova sezione del 13° arrondissement, questo itinerario conduce al Jardin des Plantes, alla cattedrale di Notre Dame, al Louvre, insieme a St. Michel, al Pont Neuf, alla Torre Eiffel e termina infine alla grande mongolfiera del Parc André Citroen.

Questo itinerario è lungo 14 km e può essere percorso facilmente in 1-2 ore, più a lungo se ti fermi per le visite turistiche. Sappi che non tutti i tratti di questo viaggio sono su piste ciclabili; alcuni sono solo lungo la strada.

Raccomandato da Lena di Salut from Paris

10. Pedala lungo i campi di tulipani nei Paesi Bassi

Bike Along The Tulip Fields In The Netherlands

Uno dei posti migliori al mondo per andare in bicicletta è l’Olanda. Il paesaggio pianeggiante (a parte il Limburgo!) e le numerose piste ciclabili dei Paesi Bassi ne fanno un paradiso per gli amanti della bicicletta.

Molti ciclisti scelgono di fare giri panoramici lungo i polder (spesso con mulini a vento); tuttavia, i ciclisti vorranno pedalare nei campi di tulipani vicino ad Amsterdam una volta all’anno.

Da metà aprile all’inizio di maggio, i ciclisti amatoriali (ma anche gli appassionati) possono fare una breve gita di un giorno in bicicletta da Keukenhof o da Leida per esplorare la regione dei bulbi dei tulipani, dove passerai accanto a migliaia di tulipani in fiore.

La consolidata rete di trasporti pubblici in bicicletta permette di noleggiare una bici per un giorno, scendere dal treno e pedalare fino a quando non vedrai i magnifici colori del campo di fronte a te.

Nota: i visitatori non possono entrare nei campi perché ciò è distruttivo per il sostentamento degli agricoltori.

Andare in bicicletta è spesso abbastanza facile (le marce non sono necessarie!), anche se i ciclisti devono sapere che le strade di questa regione che costeggiano i campi sono spesso piuttosto strette, quindi è importante fare attenzione ai camion e alle auto che passano sul lato sinistro.

Consigliato da Karen di Wanderlustingk

Le migliori escursioni in bicicletta di più giorni al mondo

1. In bicicletta sull’Himalaya dall’autostrada di Leh a Srinagar

Cycling In Ladakh Leh Sringar Cycle Touring

Non c’è niente di meglio che andare in bicicletta sull’Himalaya. Potrai rallentare, sperimentare un terreno ultraterreno, cercare l’appagamento con i vari paesaggi e vedere le città più remote della catena himalayana.

Arroccato sull’Himalaya, noto anche come un terreno che assomiglia a Marte o alla luna, il Ladakh, nel nord dell’India, è la terra degli alti passi che si estende dal ghiacciaio Siachen nella catena del Karakoram fino al Grande Himalaya principale a sud.

Gli abitanti del Ladakh sono generalmente di origine tibetana e indo-ariana. Un giro in moto su una Royal Enfield è sempre più popolare da questa parte del mondo. Tuttavia, per un’esperienza che richiede un’avventura, non c’è modo migliore di vedere le remote catene montuose attraverso un tour ciclistico di più giorni autosufficiente sull’autostrada da Leh a Srinagar.

Puoi prenotare facilmente le tue biciclette Giant presso il negozio di montagna Summer Leh nella città di Leh e intraprendere un viaggio di due o tre giorni visitando il Gurdwara Pathar Sahib, passando per gli accampamenti dell’esercito e vedendo queste persone che servono il loro paese, fermandoti alla Collina Magnetica, che si suppone sfidi la gravità e visitando anche il Monastero di Lamayuru, uno dei più antichi monasteri risalenti al X secolo.

Agosto-settembre rimane il periodo migliore per viaggiare in Ladakh, in India, in una regione altrimenti dura durante le altre stagioni dell’anno.

Ti divertirai a portare con te tutti i piccoli oggetti che hai, lasciando il lusso della tua vita del XXI secolo per cercare l’appagamento della natura e il brivido della bicicletta.

Da Pashmina di The Gone Goat

2. Il sentiero lungomare dei Grandi Laghi

Lake Ontario Bike Trail

Se vuoi fare un po’ di esercizio fisico e ammirare i panorami, prendi in considerazione un viaggio in bicicletta lungo il Great Lakes Waterfront Trail in Ontario, Canada.

Situato in gran parte della parte meridionale dell’Ontario, questo sistema di sentieri è tecnicamente lungo più di 3.000 chilometri (oltre 1.800 miglia)!

Come dice il nome, il sentiero del lungomare è un mix di sentieri e strade che si snodano lungo le rive di 3 dei 5 Grandi Laghi: principalmente il Lago Ontario, il Lago Erie e il Lago Huron. I

Ci vorrebbero settimane, ma potresti pedalare tra le principali attrazioni turistiche come le Cascate del Niagara, il Parco Nazionale della Penisola di Bruce e fino all’Ontario settentrionale, al Quebec o addirittura a parti degli Stati Uniti!

Uno dei tratti più frequentati del sistema è quello che costeggia il lago Ontario. Dalle cascate del Niagara fino al Quebec, puoi pedalare lungo il lago per giorni attraverso le grandi città, le piccole cittadine, i parchi provinciali e le aree protette.

Un giro molto popolare in questa porzione dell’enorme sistema di sentieri è quello che parte da Toronto e si dirige a est verso la storica Kingston.

Il percorso inizia attraversando le famose Scarborough Bluffs (appena fuori Toronto) e si inoltra nella splendida campagna verde.

Attraversa la regione vinicola della Contea di Prince Edward e arriva a Kingston, dove il lago Ontario incontra il fiume San Lorenzo. Da lì, puoi tornare indietro verso Toronto o scegliere di dirigerti a est verso il confine con il Quebec: la scelta è tua!

Questo percorso richiederebbe qualche giorno a passo tranquillo, ma è ben segnalato e ci sono campeggi disponibili lungo il percorso. Se hai bisogno di rinfrescarti, un salto nel lago è raramente a più di un tiro di schioppo!

Raccomandato da Eric da Ontario Away

Rate this post

Protect your trip: With all our travel experience, we highly recommend you hit the road with travel insurance. SafetyWing offers flexible & reliable Digital Nomads Travel Medical Insurance at just a third of the price of similar competitor plans.